Google Core Update maggio 2020: tutto ciò che devi sapere

|

Il 4 maggio “Big G” ha annunciato l’aggiornamento dell’algoritmo di ricerca di Google, il “May 2020 Core Update”.  L’implementazione proseguirà fino a due settimane dalla data di rilascio. 

Le tempistiche di Google hanno sconcertato molti, considerando che la crisi legata alla pandemia di Coronavirus ha causato la chiusura di migliaia di aziende, oltre al fatto che si sono registrate significative diminuzioni del traffico e delle vendite in molti settori. 

In questo articolo ho raccolto tutte le informazioni note al momento riguardo il Google Core Update di maggio.

May 2020 Core Update – la comunicazione di Google.

È diventata una tradizione per Google annunciare i major core updates, significativi e ampi aggiustamenti agli algoritmi e ai sistemi di ricerca, tramite Twitter. 

google core update

Questa volta, l’annuncio del lancio è stata comunicato il 4 maggio 2020.
Annunci come questi sono un tentativo da parte di Google di evitare voci incontrollate sull’aggiornamento dell’algoritmo, piuttosto che per annunciare il nome dell’aggiornamento stesso. 

May 2020 Core Update: rinominato anche “Pandemic Updare” o “Force Update”?

I nomi che Google dà alle versioni degli aggiornamenti sono volutamente mantenute neutrali, e il “Core Update maggio 2020” non fa eccezione.

Ispirandosi alla crisi attuale i webmaster e i SEO che chiaramente non trovano le regole di denominazione ufficiali di Google sufficientemente creative hanno proposto le proprie idee:

  • “Corona Update” o “Pandemic Update”: il “timing” dell’implementazione nel mezzo della pandemia ispira suggerimenti di denominazione alternativi in ​​connessione con il Coronavirus, facendo si che possa essere ricordato facilmente in futuro.
  • “Force Update”: il 4 maggio è la giornata internazionale di Star Wars, lo stesso giorno in cui Google ha annunciato l’aggiornamento principale. (Per un gioco di parole legato alla data “May the force – May the fourth – be with you. May in inglese non sigifica solo maggio….)

Aspetteremo e vedremo quale nome finirà nei libri di storia.

Core Core Update maggio 2020 – Che cosa ha cambiato Google?

Come al solito, Google non ha rivelato informazioni precise su ciò che è cambiato nell’algoritmo di ricerca o su quali settori o argomenti siano al centro di questo Google Core Update. 

Inoltre, non è chiaro se esista una connessione alla pandemia di Coronavirus e il cambiamento del comportamento di ricerca degli utenti di Google.

Per darti un’idea di quanto sia grande l’aggiornamento, basta guardare l’immagine qui sopra. È presa da  SEMrush Sensor , che monitora i movimenti tra le posizioni dei risultati su Google, ciò che tecnicamente viene definito “volatilità della SERP”.

Il grafico tiene traccia di Google su base giornaliera e quando mostra verde o blu, significa che non c’è molto movimento in corso. Ma quando le cose diventano rosse, significa che c’è alta volatilità nei posizionamenti, quindi molti cambiamenti.

Ora la vera domanda è: cosa è successo al traffico del tuo sito?

Se non l’hai già fatto, dovresti andare a controllare il tuo ranking per vedere se è cresciuto o diminuito. 
Puoi usare uno strumento come Ubersuggest per tenere traccia delle parole chiave più importanti per il tuo progetto.

Dovresti anche accedere al tuo account Google Analytics e controllare per vedere cosa sta succedendo al tuo traffico.

Spero che il tuo traffico sia aumentato. Ma in caso contrario, non farti prendere dal panico.

Iniziamo esaminando i settori più colpiti.

Quali settori sono stati interessati?

google core update maggio 2020

Come puoi vedere da questa tabella il settore viaggi, proprietà immobiliari, salute, animali domestici hanno visto le maggiori fluttuazioni nel ranking.

Anche altri settori sono stati colpiti ovviamente, quelli in fondo alla lista come il settore “news” non hanno rilevato movimenti significativi.

C’è stato anche un grande rimescolamento nei risultati local SEO, iniziato qualche giorno prima dell’aggiornamento principale.

Come intervenire?

Come dice sempre Google, non c’è nulla da “correggere” se il tuo ranking scende dopo un aggiornamento. 

Invece, dovresti fare del tuo meglio per assicurarti che i contenuti che stai pubblicando siano aggiornati e pertinenti per il pubblico che stai cercando di raggiungere.

Alla fine dell’estate 2019, Google ha pubblicato un post sul blog dei webmaster di Google dove spiega nel dettaglio le modifiche dell’algoritmo di un Core Update e cosa possono fare i webmaster e i SEO se sono interessati da un aggiornamento di questo tipo.

Coloro che hanno visto perdite nel ranking dovute a un aggiornamento, “non hanno violato le Linee guida per i webmaster di Google né hanno subito alcuna azione manuale o algoritmica”. 

Gli aggiornamenti hanno lo scopo di migliorare la qualità generale dei risultati della ricerca. Secondo Google, questi cambiamenti potrebbero vedere i siti web precedentemente classificati più bassi improvvisamente posizionarsi più in alto e viceversa. 

Google consiglia a webmaster e SEO i cui siti Web sono stati colpiti da un aggiornamento di Google di “concentrarsi sulla fornitura del miglior contenuto possibile” e suggerisce di condurre un audit del sito Web ponendo domande nelle seguenti quattro aree:

Contenuto e qualità: il sito Web offre contenuti originali e di valore che vanno oltre il testo? I titoli e le descrizioni sono accattivanti e progettati per abbinarsi al contenuto? Condivideresti questo contenuto con gli amici?

Competenza: il contenuto è affidabile? La pagina contiene errori? Come utente che accede al sito tramite Google, ti fideresti in prima persona?

Presentazione e produzione: il contenuto appare ben studiato e prodotto o sembra più una produzione di massa? Ci sono troppi annunci? Il sito è visualizzato in modo corretto e piacevole su tutti i dispositivi?

Confronto competitivo: il sito Web offre un valore aggiunto rispetto ad altri concorrenti? Il contenuto soddisfa le aspettative degli utenti?

Possiamo avere una prima impressione rispondendo a queste domande ed esaminando onestamente il nostro sito Web rispetto ai concorrenti, soprattutto per quanto riguarda il valore del contenuto.

Conclusione

Non vi è alcuna garanzia che il tuo sito sia stato influenzato da un aggiornamento dell’algoritmo. Ognuno è diverso e l’obiettivo di Google è quello di creare la migliore esperienza per gli utenti che fanno le ricerche.

Analizzando le aree di intervento di cui parlo qui sopra, noterai che sono indirizzate a creare un’esperienza utente migliore e questo dovrebbe essere sempre il tuo obiettivo.

Lascia un commento